Home»Cronaca»MANFREDONIA: POLIZIA DI STATO ARRESTA AUTORE DI TENTATO OMICIDIO.

MANFREDONIA: POLIZIA DI STATO ARRESTA AUTORE DI TENTATO OMICIDIO.

Aveva aggredito il fratello e il nipote con un coltello da cucina

Agenti della Polizia di Stato della Squadra Volanti e della Squadra Anticrimine del Commissariato di Ps di Manfredonia, unitamente a personale del Reparto Prevenzione Crimine “Puglia settentrionale”, ha tratto in arresto L.B.G., classe 69, responsabile del tentativo di omicidio del nipote.

Alle ore 15:00 circa di domenica 29 luglio 18, giungeva alla Centrale Operativa del Commissariato della P.S. di Manfredonia una richiesta di intervento presso l’abitazione del L.B., ove era in atto una lite tra  due fratelli. Le pattuglie della Polizia di Stato, giunte immediatamente sul posto, identificavano gli occupanti dell’immobile, apprendendo che L.B.G. aveva poco prima aggredito il fratello, impugnando un coltello da cucina.

In particolare, dopo una violenta discussione, L.B.G. aveva prelevato dalla cucina dell’abitazione un coltello, scagliandosi contro suo fratello, il quale riusciva in più occasioni a schivare i fendenti. Tuttavia, non riuscendo a colpire il fratello, L.B.G., sempre impugnando il coltello da cucina, rivolgeva le sue attenzioni verso il nipote. La reazione dei presenti impediva ad L.B.G. di infliggere ferite al minore, che riusciva a fuggire.

Tutte le persone presenti nell’abitazione sono state interrogate nell’immediatezza consentendo così agli operatori della Polizia di Stato, di ricostruire minuziosamente gli eventi e sequestrare il coltello da cucina utilizzato da L.B.G. Inoltre, gli Agenti acquisivano notizie utili sulla fisionomia e sull’abbigliamento dell’autore del reato tali da consentire le immediate ricerche, poste in essere dalle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine “Puglia settentrionale” e della Squadra Volanti del Commissariato di Ps di Manfredonia, che permettevano di rintracciare dopo poco nel centro manfredoniano L.B.G., procedendo al suo arresto.

L.B.G. veniva accompagnato presso gli Uffici del Commissariato di Ps di Manfredonia per le formalità di rito e successivamente condotto presso la Casa Circondariale di Foggia a disposizione della Procura della Repubblica di Foggia.

 

 

Foggia, 31 luglio 2018

 

 

 

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Foggia: sgomberate quaranta famiglie rom

Articolo successivo

Furto aggravato di autovettura, in manette foggiano