Home»Cronaca»Manfredonia, nelle case a luci rosse delle brasiliane

Manfredonia, nelle case a luci rosse delle brasiliane

Riceviamo e pubblichiamo una segnalazione di Giuseppe Marasco, Comandante generale del Dipartimento Corpo Nazionale Civilis Engea di Manfredonia

Riceviamo e pubblichiamo una segnalazione di Giuseppe Marasco, Comandante generale del Dipartimento Corpo Nazionale Civilis Engea di Manfredonia

 

“Manfredonia, da oltre un mese, difficile non notare quelle brasiliane. Avvenente, appariscente, molto poco discretamente svestita, non era certo passata inosservata. E molti hanno notato anche quello strano traffico di uomini nel suo appartamento al piano terra del Lungomare Nazario Sauro 14 L, nel cuore del centro storico. Un via vai continuo. Anche di mattina ma soprattutto la sera. I contatti avvengono attraverso i numeri di cellulari. Come mai questo traffico non ha suscitato l’interesse dei carabinieri della stazione di Manfredonia dopo le segnalazioni telefoniche e messaggi al Comando Stazione Impossibile non sospettare che le sudamericana fossero le “regine” di una casa a luci rosse. I militari hanno quando avviano le indagini, appostamenti, prima di tutto..?. Che possono riscontrare come dall’abitazione delle brasiliane, il via vai fosse almeno intenso. Comunque decisamente insolito. Gli Organi di Polizia Giudiziaria perché non fermano anche i presunti clienti…? che messi alle strette dagli investigatori devono confessare: sì le ragazze sono prostitute e riceveno nella loro abitazione. Fornendo anche i dettagli: il pagamento, le prestazioni. E, soprattutto, raccontano se e in che modo le brasiliane fossero in mano a qualche sfruttatore. Perché non si fanno le indagini per accertare l’abitazione a chi è stata fittata, chi ha concesso l’uso dei locali alle brasiliane ?. Tutto il provento di questa prostituzione che fine fa..? con un blitz delle forze di polizia si potrebbe, prima che è troppo tardi far cessare e chiudere questa casa a luci rosse nel cuore di Manfredonia e proporre il foglio di via con rimpatrio per le brasiliane e punire per tutti i reati ravvisabili al codice penale anche il loro sfruttatore o pappone”

Giuseppe Marasco

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Senza Glutine ed intolleranze, a Lucera arriva La Bottega delle farine

Articolo successivo

Foggia-Matera, le probabili formazioni.

Nessun commento

Lascia un commento