Home»Cronaca»Manfredonia, arrestato mattinatese sorpreso a rubare in un ex cementificio

Manfredonia, arrestato mattinatese sorpreso a rubare in un ex cementificio

Gli agenti della Polizia hanno tratto in arresto il 37enne Scopece Sebastiano

Manfredonia Nella giornata di ieri, 26 settembre, gli Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di Manfredonia e del Reparto Prevenzione Crimine di San Severo hanno tratto in arresto Scopece Sebastiano, classe 1981 di Mattinata, per furto di materiale ferroso.

Verso le ore 12.30 la sala operativa comunicava agli Agenti della Volante che in Contrada Pace, presso un ex cementificio si stava perpetrando un furto.

Preso lo stabilimento in questione, gli Agenti notavano che il cancello era chiuso ma senza alcuna catena o lucchetto. All’interno vi erano diverse persone che venivano identificate, tra cui Scopece Sebastiano. Dalla narrazione dei fatti gli Agenti apprendevano che il predetto Scopece in qualità di committente, aveva chiamato una ditta per il taglio e l’asportazione del materiale ferroso ivi presente.

Il procuratore dello stabilimento giunto sul posto confermava che il suddetto, non aveva alcun titolo per effettuare la rimozione del materiale, aggiungendo che il cancello dello stabilimento era assicurato normalmente da una grossa catena con lucchetto che evidentemente era sta rimossa.

Alla luce di quanto appreso lo Scopece veniva tratto in arresto per furto aggravato e su disposizione del Pubblico Ministero accompagnato presso la propria abitazione agli arresti domiciliari.

 

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Sorpreso a coltivare una piantagione di marijuana: arrestato un pregiudicato

Articolo successivo

Minacce e intimidazioni al sindaco di Lucera: Antonio Tutolo non ce la fa più, si dimette