Home»Cronaca»Maltrattamenti in famiglia, un arresto

Maltrattamenti in famiglia, un arresto

Indagato nel maggio scorso per il reato di maltrattamenti in famiglia, perché poneva in essere comportamenti minacciosi e reiterati nei confronti della madre  allo scopo di ottenere denaro

Manfredonia: Polizia di Stato esegue misura cautelare in carcere per violazione del divieto di avvicinamento.

Nella giornata di ieri, Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di Manfredonia hanno tratto in arresto T. P. , classe 1993.

Il predetto è stato indagato nel maggio scorso per il reato di maltrattamenti in famiglia, perché poneva in essere comportamenti minacciosi e reiterati nei confronti della madre allo scopo di ottenere denaro ed era stato sottoposto al  divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa.

Gli Agenti intervenivano presso l’abitazione della madre, constatando la presenza del giovane in violazione delle prescrizioni imposte ed in seguito ad attività d’indagine, il giudice disponeva l’aggravamento della misura, ordinando la custodia cautelare in carcere.

Dopo le formalità di rito l’arrestato veniva condotto presso la locale Casa Circondariale.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

A tu per tu con Luigi Zazzera

Articolo successivo

Due arresti nella notte per furto di cavi di rame della ferrovia