Home»Cronaca»Lutto nel mondo della musica, addio a Peppino Principe

Lutto nel mondo della musica, addio a Peppino Principe

Nato nel 1927 a Monte Sant'Angelo, per tutti era "Il Principe della Fisarmonica"

Monte Sant’Angelo. Si è spento all’età di 91 anni Peppino Principe, originario di Monte ma milanese d’adozione, per tutti il “Principe della fisarmonica“.

Biografia

Peppino Principe, nato a Monte Sant’Angelo (Foggia) nel 1927, ma milanese di adozione, studia musica e fisarmonica con il padre, Michele, insegnante molto apprezzato nella zona del Gargano. Nel 1940 si trasferisce al Nord con il fratello Leonardo, noto clarinettista jazz, e debutta a soli 13 anni, nell’estate del primo anno di guerra, come solista di fisarmonica classica nel celebre Caffè Pedrocchi di Padova. Dal 1943 al 1946 collabora con i comandi alleati per spettacoli musicali dedicati alle truppe, inizialmente a Bari e successivamente a Milano, sempre insieme al fratello Leonardo.nNel 1946 realizza la prima serie di registrazioni di musica jazz con la casa Discografica “Parlophon Odeon“. Storiche sono le esibizioni del maestro presso i locali jazz di Milano, tra cui il Capolinea. Sempre nel 1946, a Milano, è stato vincitore del Referendum Jazz come “Miglior Fisarmonicista Jazz“.

Nel 1959, assieme a Cino Tortorella, è il fondatore della storica trasmissione della “Tv dei ragazzi” della Rai, “Lo Zecchino d’Oro“. Alle prime due edizioni di Milano collabora come direttore, arrangiatore e fisarmonicista, nonchè autore della sigla-marcetta su testo di M. Panzieri.
A Pavia nel 1961 riceve l’ “Oscar Mondiale della Fisarmonica”, massimo riconoscimento internazionale. Nel 1964, a Milano, riceve per mano del presentatore Tony Martucci, l’ambitissimo premio “Ambrogino d’Oro“. Sempre nel 1964, è al “Teatro Ariston” di Sanremo, come direttore e fisarmonicista con Mike Bongiorno e Domenico Modugno, vincitore con “Dio come ti amo”.

1
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Video- Pio e Amedeo ospiti nel salotto di Cattelan

Articolo successivo

Fiammetta Borsellino incontra gli studenti Unifg

Nessun commento

Lascia un commento