Home»Cronaca»Lite tra vicini: un morto

Lite tra vicini: un morto

Morto dopo una lite con il vicino: aperte le indagini

Nella notte tra domenica e lunedì, un uomo ha perso la vita dopo un litigio con il vicino di casa

Aperte le indagini  sulla morte del primario del reparto di chirurgia dell’ospedale Tatarella di Cerignola, Francesco Saverio Amorese, di 67 anni. 

L’uomo è deceduto nella notte tra domenica e lunedì, a seguito di un malore avvertito poco dopo aver un litigio con un vicino di casa.

Morto In Seguito Ad Una Lite Con Il Vicino Di Casa
Morto In Seguito Ad Una Lite Con Il Vicino Di Casa

Motivo della lite, un parcheggio. Già in passato, tra i due, non era corso buon sangue per lo stesso motivo: racconta infatti la compagna di Amorese, che il dirimpettaio parcheggiava l’auto ostruendo l’accesso al box e provocando le ire del medico. La scorsa notte, l’ennesima discussione.

La compagna del primario, presente al momento del litigio, ha raccontato agli inquirenti che, il vicino avrebbe usato parole pesanti nei confronti del medico e lo avrebbe strattonato, afferrandolo per un braccio e per la gola. Amorese, non appena tornato a casa, ha avvertito un forte malore e, per lui, non c’è stato niente da fare.

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Foggia estate: ecco gli appuntamenti di quest'anno

Articolo successivo

Fabri Fibra allo Stornara Rap Festival

Nessun commento

Lascia un commento