Home»Cronaca»Lite tra condomini finisce con un accoltellamento

Lite tra condomini finisce con un accoltellamento

Tragedia sfiorata a San Severo

L’ennesimo litigio tra condomini, è questo il motivo che ha spinto Masucci Leonardo, classe ’58, ad armarsi di un coltello e colpire un suo vicino di casa. L’episodio si è verificato a San Severo, in Via Lufino, nella sera del 02 dicembre scorso. I Carabinieri avevano ricevuto infatti una telefonata sull’utenza di emergenza 112 in cui veniva segnalata una discussione animata tra due persone. Giunti sul posto, i militari si sono ritrovati di fronte un uomo di 69 anni con un'evidente ferita all’addome, che sanguinava copiosamente. La prima preoccupazione dei militari è stata, ovviamente, quella di soccorrere la vittima richiedendo l’immediato intervento di personale del 118.

Subito dopo aver fatto trasportare al locale ospedale il malcapitato, i militari hanno iniziato a sentire i vicini, alla ricerca di elementi utili per capire la dinamica dell’evento e individuarne l’autore. I Carabinieri sono così riusciti a ricostruire che la vittima si era lamentata con dei vicini per alcuni sacchetti di immondizia lasciati sulle scale condominiali. Il Masucci allora, udito quanto stava accadendo, aveva preso parte alla discussione, aggredendo verbalmente il 69enne. Al culmine del litigio, il Masucci aveva quindi estratto un coltello a serramanico dai pantaloni e, d’improvviso, aveva sferrato una pugnalata in pieno addome alla vittima, che si è accasciata al suolo. Fortunatamente, il tempestivo intervento dei soccorsi ha evitato conseguenze ben più gravi. Il ferito infatti, è stato ricoverato presso l'ospedale di San Severo e, dopo gli accertamenti del caso, i sanitari hanno escluso che la lesione abbia coinvolto organi vitali. Il Masucci è invece stato rintracciato presso la sua abitazione e dichiarato in arresto.

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Tenta di uccidersi con il gas, ma i poliziotti arrivano in tempo salvandogli la vita

Articolo successivo

Weekend impegnativo per i Carabinieri: il bilancio delle ultime operazioni

Nessun commento

Lascia un commento