Home»Cronaca»Lavavetri nel mirino di Landella: scattano i sequestri

Lavavetri nel mirino di Landella: scattano i sequestri

Questa mattina il Corpo di Polizia Locale di Foggia ha effettuato una serie di interventi

Da tempo i cittadini foggiani lamentavano la presenza di insistenti lavavetri posti ai semafori delle arterie principali della città, in particolar modo nei pressi del cavalcavia di via Manfredonia, proprio a pochi passi dal comando di Polizia Locale.

Il sindaco di Foggia, Franco Landella, ha ascoltato le richieste dei cittadini e puntuali, questa mattina, sono scattati i controlli e sequestri da parte della polizia locale. Ecco le parole che, il primo cittadino, ha voluto affidare ai social:

«Al fine di contrastare il fenomeno della presenza di lavavetri ai semafori, questa mattina il Corpo di Polizia Locale di Foggia ha effettuato una serie di interventi alle intersezioni semaforiche soggette a flussi di traffico particolarmente intensi.

Le persone intente nell’attività, oltre che molesta, fonte di pericolo per la circolazione stradale e pedonale, alla vista degli operanti si sono dati alla fuga abbandonando l’attrezzatura utilizzata che è stata sequestrata. A seguito di ulteriori passaggi è stata impedita la prosecuzione dell’attività illecita. Il servizio verrà ripetuto nei prossimi giorni».

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
2
Condivisioni
Pinterest Google+

1 Commenti

  1. marcello
    7 maggio 2016 a 14:26 —

    Se il controllo funziona come quello del sequestro dei rotoloni, comunico che ieri, cioè il giorno dopo, questi erano in vendita negli stessi posti e allo stesso prezzo.

Lascia un commento

Articolo precedente

Manfredonia, lo Scalo dei Saraceni come una discarica a cielo aperto

Articolo successivo

Tris rossonero alla Juve Stabia, il Foggia chiude la stagione regolare al secondo posto. Ora sotto con i playoff!