Home»Cronaca»In manette due ragazzi di 22 e 19 anni per rapina ad un ufficio postale

In manette due ragazzi di 22 e 19 anni per rapina ad un ufficio postale

Addosso ad uno dei rapinatori sono stati trovati una pistola beretta calibro 8 e una busta di cellophane verde ove erano custoditi 2 passamontagna, 2 paia di guanti e banconote di vario taglio

Lucera – Nella mattinata di oggi, Agenti della Polizia di Stato delle Volanti del Commissariato di P.S. di Lucera hanno arrestato e condotto in carcere per concorso in rapina aggravata ai danni di un ufficio postale: Bruno Giuseppe, del 1999 e Russo Alessandro del 1996, entrambi residenti a Cerignola e già pluripregiudicati per reati contro il patrimonio.

I medesimi alle ore 09.15 circa avevano appena consumato una rapina a mano armata ai danni di un periferico ufficio postale di Lucera e dopo aver messo a segno il colpo stavano tentando di darsi alla fuga nelle zona limitrofe, correndo a piedi, lungo il binario Ferroviario Lucera-Foggia, nelle adiacenti campagne.

La sala operativa del locale Commissariato allertata da un cittadino e mantenendo costante il contatto con quest’ultimo, apprendeva della rapina appena consumata e della direzione della via di fuga dei rapinatori e  contestualmente dava precise indicazioni al personale preposto al controllo del territorio al fine di intercettare e bloccare i due rapinatori.

Gli Agenti, pertanto, giunti  in prossimità del citato binario ferroviario, poco distante dall’ufficio postale, immediatamente scorgevano due persone che correvano; i poliziotti, senza esitare, si mettevano alla rincorsa dei due e  dopo un breve e conciso inseguimento riuscivano a bloccare i rapinatori  rinvenendo addosso ad uno di loro  una pistola beretta calibro 8  e  una busta di cellophane verde ove erano custoditi 2 passamontagna, 2 paia di guanti e banconote di vario taglio, appena asportate dalle casse dell’ufficio postale, pari a circa 450 Euro.

Si precisa che solo successivamente si veniva a conoscenza che i cittadini che hanno  fornito il loro  prezioso contributo sono degli appartenenti alle Forze di Polizia (Polizia Penitenziaria e Arma dei Carabinieri) che prestano servizio in altra città e che questa mattina si erano recati all’ufficio postale per effettuare commissioni personali. I medesimi, infatti, hanno allertato immediatamente le Forze di Polizia presenti su questo territorio, fornendo loro indicazioni sui rapinatori. Questo ha consentito un immediato e proficuo dispiego di pattuglie sul territorio lucerino ad opera della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri per le ricerche dei malviventi, catturati subito dopo il colpo.

 

 

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

"Ci rialzeremo più forti di prima": il negozio Esteticamente non chiuderà

Articolo successivo

Incidente mortale sulla Brindisi-Bari: perde la vita Luca Fierro

Nessun commento

Lascia un commento