Home»Cronaca»Grandapulia: clima di fiducia sulla possibile riapertura

Grandapulia: clima di fiducia sulla possibile riapertura

I cittadini hanno organizzato un corteo pacifico

A pochi giorni dalla notizia del sequestro del Centro Commerciale Grandapulia, in città di respira un clima di fiducia generale sulla riapertura. Se da un lato, Giorgio Cislaghi, ha apertamente espresso il suo parere negativo nei confronti della politica nostrana rea di essere rimasta in silenzio di fronte al polverone mediatico sollevato dal caso, dall’altro c’è l’entusiasmo dei tanti lavoratori che, tra speranza e rammarico, hanno fondato un gruppo su Facebook e, in modo pacifico, protesteranno davanti al cantiere di Borgo Incoronata.

Il corteo è previsto per il 30 Novembre, giorno nel quale il colosso di Sarni avrebbe dovuto aprire i battenti con inizio alle ore 8.30. Nel frattempo, il ramo marketing del centro commerciale, ha fatto sapere, tramite la pagina Facebook ufficiale, che l’apertura è prossima.

Segno tangibile questo, della possibilità di un’imminente riapertura.

I partecipanti al corteo si incontreranno alle 8.30 davanti l’Accademia di Belle Arti di Foggia.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Quattro anni fa l'addio alla leggenda del Foggia Cosimo Nocera

Articolo successivo

Sport come salute, benessere, aggregazione. Ecco la "Giornata internazionale del disabile"