Home»Cronaca»Gli agenti della Polizia sventano un furto e arrestano due uomini

Gli agenti della Polizia sventano un furto e arrestano due uomini

Intervento a seguito della segnalazione di un cittadino giunta alla Sala Operativa della Questura

Nell’ambito dei quotidiani servizi di prevenzione e controllo del territorio, gli Agenti della Polizia di Stato hanno arrestato due cittadini marocchini J.Y. , classe 1991, pregiudicato, e I.J., classe 1987, entrambi irregolari sul territorio nazionale, per tentato furto in concorso.

Alle ore 16.00 di ieri, a seguito della segnalazione di un cittadino giunta alla Sala Operativa della Questura, che ha indicato la presenza di tre uomini che stavano armeggiando con fare sospetto sulla catena di una bicicletta legata ad un palo della strada, gli Agenti della Squadra Volanti sono giunti immediatamente in Via Di Vittorio mentre il cittadino era ancora in linea con l’Operatore del 113. Gli Agenti hanno trovato tre persone, di cui due posizionate a lato della bicicletta segnalata; alla vista della Volante, mentre il terzo è riuscito a dileguarsi, gli altri due hanno cercato di allontanarsi occultando uno zainetto tra le auto in sosta, ma sono stati subito bloccati.

Lo zainetto contenente arnesi atti allo scasso è stato sequestrato, mentre i due stranieri sono stati arrestati e condotti presso la locale Casa Circondariale a disposizione della Procura della Repubblica di Foggia in attesa di processo per direttissima.

Ancora una volta la preziosa collaborazione del cittadino e il tempestivo intervento della Polizia di Stato hanno permesso di rendere vano il tentativo di portare a termine il disegno criminoso. Preziose, per la diminuzione dei furti consumati nell’intera Capitanata, si stanno dimostrando le segnalazioni al 113 che denunciano episodi di illegalità.

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Stroppa: "Un punto che muove la classifica. Nel primo tempo poco lucidi"

Articolo successivo

Fiamme in una palazzina: gli agenti salvano una donna

Nessun commento

Lascia un commento