Home»Cronaca»Furto aggravato: in manette tre stranieri

Furto aggravato: in manette tre stranieri

Per loro l'accusa è di furto aggravato

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Manfredonia hanno tratto in arresto tre cittadini stranieri, due senegalesi e un ivoriano, perché colti nella flagranza del reato di furto aggravato in concorso, commesso nella località Versentino di Manfredonia. In particolare, i tre uomini venivano notati da una guardia giurata in servizio di vigilanza mentre stavano caricando sulla loro autovettura alcuni pannelli presso-piegati di zinco, che avevano smontato da un capanno adibito a magazzino, dove fungevano da tettoia. L’addetto alla vigilanza allertava il servizio di pronto intervento “112” e immediatamente una pattuglia del Radiomobile arrivava sul posto. Nel frattempo, vistisi scoperti, i tre stranieri, saliti a bordo della loro autovettura, tentavano di scappare, venendo però raggiunti e bloccati, dopo un breve inseguimento, dalla pattuglia dei Carabinieri. I tre, identificati in NDIAYE Aliou (57enne senegalese), KEITA Moussa (37enne senegalese) e SIDIBE Yousf (28enne ivoriano), sorpresi con strumenti da scasso, torce e coltello, venivano pertanto tratti in arresto per il furto aggravato di 70 mq di panelli in zinco, del valore di circa 3.500 €uro.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
1
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Gesto nobile da parte della Polizia di Stato: gli agenti donano pranzo natalizio alle famiglie bisognose di Lucera

Articolo successivo

Natale sicuro: controllo del territorio da parte dei Carabinieri