Home»Cronaca»Furto aggravato. In manette due cittadini polacchi e uno rumeno

Furto aggravato. In manette due cittadini polacchi e uno rumeno

Allacci abusivi alla rete elettrica per un danno di 6.000 euro

I militari della Stazione di Cerignola, poi, hanno tratto in arresto due cittadini polacchi e uno rumeno per furto aggravato. Gli stessi, presso le rispettive abitazioni, infatti, avevano predisposto dei pericolosi allacci abusivi alla rete elettrica. I militari, unitamente a personale tecnico dell’ENEL, dopo aver ripristinato lo stato dei luoghi, hanno quantificato il danno complessivo in circa 6.000 euro. Tutti e tre gli arrestati sono quindi stati sottoposti agli arresti domiciliari.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Sorpreso con 40 grammi di hashish, ai domiciliari 19enne cerignolano

Articolo successivo

Arrestato pregiudicato di origini rumene