Home»Cronaca»Foggia: Padre e figlio in manette per detenzione di sostanza stupefacente

Foggia: Padre e figlio in manette per detenzione di sostanza stupefacente

Entrambi incensurati sono finiti in manette

Nella giornata di ieri 30 Marzo c.a., gli Agenti della Polizia di Stato del Gruppo Falchi della Squadra Mobile della Questura di Foggia, in seguito ad una attività di indagine finalizzata al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, davano corso ad una perquisizione domiciliare presso l’abitazione di tale L. L. classe 1976. All’atto del controllo, oltre al padre era presente anche il figlio minore L.L., il quale da attività di indagine svolta, risultava anch’egli coinvolto nell’attività di spaccio.

La perquisizione aveva riscontro positivo, difatti venivano rinvenuti e sequestrati gr. 347,52 circa di sostanza stupefacente del tipo hashish e grammi 3.90 circa di marijuana, la somma di 250.00 euro denaro provento dello spaccio, un bilancino di precisione e tutto il materiale richiesto per il confezionamento delle dosi.  Assolte le formalità di rito L. L.  veniva associato presso la locale Casa Circondariale a disposizione dell’A.G. competente, mentre per il figlio minore L.L. cl. 2000,  sono stati disposti gli arresti domiciliari.<

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Nessun messaggio per la Città: Foggia abbandonata dalle istituzioni nel Venerdì Santo

Articolo successivo

Rapina a mano armata ai danni di una farmacia: minorenne finisce in comunità