Home»Cronaca»Estorsione ai danni di un agricoltore: in manette un marocchino

Estorsione ai danni di un agricoltore: in manette un marocchino

L'uomo è stato tratto in arresto dai carabinieri

Nel pomeriggio di sabato scorso i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della
Compagnia di San Giovanni Rotondo hanno tratto in arresto in flagranza di reato El Qasbaouy
Zitouni, trentasettenne, nullafacente, originario del Marocco, regolare sul territorio e residente in
Sannicandro Garganico, già noto alle forze dell’ordine, resosi responsabile di estorsione nei
confronti di un agricoltore di San Giovanni Rotondo.
La vittima aveva sporto denuncia di furto del proprio smartphone presso la Compagnia, spiegando
di essere stato contattato dal ladro, che gli aveva proposto di incontrarsi in Sannicandro Garganico
per poter riavere il telefonino in cambio di una certa somma di denaro.
La denuncia ha quindi consentito di predisporre un mirato servizio a Sannicandro, dove è avvenuto
lo scambio. I militari hanno quindi bloccato il malfattore con l’intera somma estorta dichiarandolo
in stato di arresto.
El Qasbaouy Zitouni è stato portato nel carcere di Foggia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Maltrattamenti e lesioni: un manette un 31enne marocchino

Articolo successivo

Incendio Villa Faragola: dal mibact 400.000 euro