Home»Cronaca»Elezioni comunali 2018, ecco dove si vota in Capitanata

Elezioni comunali 2018, ecco dove si vota in Capitanata

Sono 10 (su 61) i comuni della provincia di Foggia dove tra la fine di maggio e l'inizio di giugno si tornerà alle urne per l'elezione diretta dei sindaci e dei consigli comunali.

Il 2018 non è solo l’anno delle elezioni politiche in programma il 4 marzo, ma per la Capitanata sarà anche un anno di elezioni amministrative. Sono 10 (su 61) i comuni della provincia di Foggia dove tra la fine di maggio e l’inizio di giugno si tornerà alle urne per l’elezione diretta dei sindaci e dei consigli comunali. Eccezion fatta per San Nicandro Garganico, comune di poco superiore ai 15 mila abitanti, tutti gli altri sono piccoli centri. Si voterà ad Anzano di Puglia, Bovino, Peschici, Pietramontecorvino, San Marco la Catola, Vico del Gargano, tutti comuni che arrivano a scadenza naturale. Elezioni anche a Carapelle e San Paolo di Civitate, comuni commissariati, e a Faeto dove l’anno scorso non si votò per mancanza di liste e candidati.

Dal Gargano ai Monti Dauni, passando per la pianura del Tavoliere sarà un turno elettorale interessante che coinvolge circa 25 mila elettori e che proporrà una serie di sfide tra le tradizionali forze di centrodestra e centrosinistra con l’aggiunta del Movimento 5 Stelle, ma soprattutto di liste civiche. Alcuni candidati sono già scesi in campo. Il partito più attivo è l’UdC di Angelo Cera che ha già presentato i suoi candidati sindaco a Vico del Gargano (Lella Savastano), a San Nicandro (Costantino Ciavarella) e a San Paolo di Civitate (Generoso Perna). Quasi certamente si ricandideranno i sindaci uscenti di Peschici (Tavaglione), San Marco la Catola (De Martiniis) e Pietramontecorvino (Giallella).

teleradioerre

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Cislaghi: "Perplessità sulla depurazione in provincia di Foggia"

Articolo successivo

Stanziati oltre 1mln di euro per Musei e biblioteche pugliesi