Home»Cronaca»“In Daunia Venenum”, la Città di San Severo pronta a costituirsi parte civile

“In Daunia Venenum”, la Città di San Severo pronta a costituirsi parte civile

L'operazione è stata posta in essere dalle Forze di Polizia

Ha destato clamore e tanta indignazione nella popolazione l’operazione “In Daunia venenum” posta in essere dalle Forze di Polizia la scorsa settimana, che ha appurato un traffico illegale di rifiuti dalla Campania alla Capitanata.
“L’indagine svolta anche della Direzione Investigativa Antimafia – ha dichiarato il Sindaco avv. Francesco Miglio – ha evidenziato un asse di collegamento tra la Capitanata e la Campania per lo smaltimento illegale di rifiuti. Riteniamo che occorra attendere il completamento investigativo delle indagini, tutti gli accertamenti del caso e le fasi processuali per poter esprimere giudizi più completi, soprattutto qualora fosse definitivamente acclarata la condotta criminale dei soggetti coinvolti. Abbiamo, come sempre, grande fiducia nell’operato delle Forze di Polizia e della Magistratura ed esprimiamo i sensi di gratitudine di tutta la Civica Amministrazione per l’operazione condotta. Da parte nostra siamo pronti nell’adozione di ogni ordinanza che possa risultare utile per la salute dei cittadini e la tutela dell’ambiente ed anche a costituire quale parte civile la Città di San Severo nei confronti dei soggetti coinvolti nell’indagine”.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Foggia Incedit campagna acquisti: Bruno e Tucci i primi due acquisti

Articolo successivo

Aggredisce i carabinieri per evitare una perquisizione domiciliare: arrestato