Home»Cronaca»Interventi della polizia stradale

Interventi della polizia stradale

Auto in contromano in autostrada: l'intervento della polizia stradale evita il peggio

Auto in contromano in autostrada: l’intervento della polizia stradale evita il peggio

Nei giorni scorsi, una pattuglia della Sottosezione Polstrada di Foggia ha evitato che nella tratta autostradale Foggia – Cerignola si verificassero gravissimi incidenti stradali.

Operatori dell’Ufficio menzionato, nel corso di un servizio di vigilanza sulla tratta autostradale San Severo – Cerignola Est, ricevuta dalla S.O. del C.O.P.S. di Bari una nota radio nella quale veniva comunicato che un’auto con due persone a bordo, viaggiava contromano in corsia di sorpasso da Foggia in direzione Cerignola ossia carreggiata riservata ai soli veicoli diretti da Cerignola verso Foggia, creando gravissimi pericoli per la circolazione delle auto in transito, resisi dell’estrema gravità della situazione, dopo una doppia inversione di marcia avvenute al casello di San Severo ed a quello di Foggia Sud – zona industriale, hanno adottato una manovra di Safetycar, mettendo in sicurezza tutti i veicoli che giungevano in velocità da tergo.

Avvistato il veicolo, gli stessi si sono proiettati con l’avantreno dell’auto di servizio su quello dell’auto che procedeva contro mano al fine di bloccarne la marcia ed evitare l’impatto con le auto provenienti in direzione opposta, rallentate con la “safetycar”.

Nella circostanza, uno dei due operatori, sceso dall’auto di servizio, ha fatto defluire il traffico in corsia di marcia mentre l’altro si è posto alla guida dell’auto in contromano e, invertendone il senso di marcia, ne ha ripristinato il normale transito. L’autovettura in questione è stata portata presso gli uffici della Sottosezione autostradale dove si è accertato che il trasportato soffriva di grave patologia invalidante ed è completamente non deambulante.

La donna alla guida, invece, è stata dichiarata, dell’Ufficiale medico della Polizia di Stato intervenuto, non idonea alla guida.

I due anziani, non avendo parenti e/o amici che potessero assisterli ed accompagnarli perii viaggio, convenivano nella necessità di essere accompagnati da un’autista.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Serie B 2018/19: Il calendario del Foggia calcio

Articolo successivo

Romano Baratta illumina il Ferragosto foggiano