Home»Cronaca»Contrasto al caporalato, sequestrato furgone per il trasporto di manodopera straniera

Contrasto al caporalato, sequestrato furgone per il trasporto di manodopera straniera

Sequestrato il mezzo su cui venivano trasportati otto stranieri e denunciato in stato di libertà il conducente  per intermediazione illecita di manodopera.

Nella giornata del 22 agosto u. s., Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di Cerignola e del Reparto Prevenzione Crimine, nel corso di un servizio di prevenzione e controllo del territorio, mirato al contrasto del fenomeno del caporalato hanno sequestrato il mezzo su cui venivano trasportati otto stranieri e denunciato in stato di libertà il conducente  per intermediazione illecita di manodopera.

Intorno alle sei di mattina sulla strada provinciale 77, all’altezza del bivio della Lupara, gli Agenti intercettavano un automezzo Lancia Phedra di colore bronzo, con a bordo numerose persone, supponendo che poteva trattarsi di un furgone con a bordo stranieri dediti al lavoro nei campi, immediatamente effettuavano una manovra per bloccare il mezzo, ma nel contempo gli occupanti che erano a bordo scappavano in varie direzioni, mentre il conducente del mezzo, un uomo di nazionalità della Costa D’Avorio di 32 anni veniva fermato.

Dal controllo effettuato sul mezzo venivano trovati due quaderni, sui quali erano appuntati date e cifre inerenti all’attività lavorativa svolta da alcuni suoi connazionali, registri di cui il conducente non sapeva dare una spiegazione, pertanto lo stesso veniva deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di intermediazione illecita di manodopera.

Il veicolo veniva sottoposto a sequestro penale per lo svolgimento delle successive indagini condotte dalla squadra investigativa della Squadra Mobile.

 

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Divieto di avvicinamento nei confronti di uno stalker di 39 anni

Articolo successivo

Detenzione illegale di armi clandestine: un uomo in manette