Home»Cronaca»A Carpino sinergia scuola-aziende per educare all’alimentazione sana e tradizionale

A Carpino sinergia scuola-aziende per educare all’alimentazione sana e tradizionale

A mangiar bene si impara da piccoli. È questo il presupposto con cui il Progetto Alimentazione sta facendo riscoprire odori e sapori di una volta ai piccoli alunni dell’Istututo Omnicomprensivo di Carpino.

A mangiar bene si impara da piccoli. È questo il presupposto con cui il Progetto Alimentazione, con riferimento alle Indicazioni Nazionali per il Curricolo della Scuola dell’Infanzia, sta facendo riscoprire odori e sapori di una volta ai piccoli alunni dell’Istututo Omnicomprensivo di Carpino.

Quale sarà il cibo di domani? Quale la dieta per i nostri bambini? L’alimentazione è un tema molto delicato, che merita attenzione fin dalla tenera età. Un primo passo è far conoscere fin dalla scuola dell’infanzia la qualità dei nostri prodotti. Il gusto è conoscenza, i sapori, gli odori raccontano la nostra cultura. Nella Scuola dell’Infanzia dell’Istituto Omnicomprensivo di Carpino (FG), trattando il progetto alimentazione, è stata coinvolta la Foodaunia per iniziare questo percorso gustoso culinario.

Tutto è partito dall’entusiasmo nato dalla visita all’Expo 2015, dove una nutrizionista esordì dicendo: “Nutrire la vita, energia per il pianeta”. Le insegnanti Giangualano Maria e Carisdeo Caterina sono partite così con la sezione B della scuola dell’infanzia, iniziando in autunno, con olio, pane e zucchero: una colazione appetitosa.

«Ad ogni stagione viene aggiunto un alimento- spiegano le maestre- In inverno, trattando gli agrumi, abbiamo concluso il percorso con olio, arance, pane e sale: una bruschetta buonissima. I bambini, entusiasti di mangiare cibo sano, ne hanno apprezzato il sapore. Anche le sezioni A e C sono state coinvolte. L’educazione alimentare, specialmente nella scuola dell’infanzia, rappresenta uno strumento per la prevenzione di malattie ed il raggiungimento della cura di sé, attraverso la promozione di una sana e corretta alimentazione. Abbiamo lavorato con i bambini per mostrare che è possibile avere un contatto con il cibo, le tradizioni e le antiche usanze».

Le insegnanti Giangualano, Carisdeo, Miglionico, D’avolio, Le Rose, Vivoli ringraziano il Dirigente Scolastico Claudio Costanzucci Paolino per aver sostenutol’iniziativa, la Foodaunia e il presidente Michele Petracca per la disponibilità.

Per maggiori info: Istituto Omnicomprensivo Carpino
Telefono: 0884/997027
Fax: 0884/997027
email: fgic806003@istruzione.it

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
8
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Amici della Musica Lucera, due americani e un foggiano per Beethoven

Articolo successivo

Ha un malore ma manca l'ambulanza: 27enne in gravi condizioni