Home»Cronaca»Carabiniere libero dal servizio sventa ad Apricena un furto di auto

Carabiniere libero dal servizio sventa ad Apricena un furto di auto

Mentra fa jogging lungo una strada di campagna, un coraggioso carabiniere fuori dal servizio riesce a sventare un furto di auto

E’ accaduto nel tardo pomeriggio di ieri, verso le 19.00, quando un Appuntato Scelto dell’Arma in servizio presso la locale stazione Carabinieri, mentre si trovava, libero dal servizio, a fare jogging lungo una strada di campagna, ha notato due individui, di cui uno a piedi intento ad armeggiare su di una Volkswagen Polo parcheggiata a bordo strada, e l’altro che osservava il primo da bordo di una Opel Crossland.

Insospettito dal fare dei due individui, il Carabiniere ha immediatamente informato la Centrale Operativa del Comando della Compagnia di San Severo, chiedendo di fare un accertamento sulle targhe di entrambi i veicoli. L’operatore ha verificato quindi che la Opel risultava provento di un furto commesso solo il giorno prima a Gioia del Colle, in provincia di Bari. Dopo aver richiesto quindi l’immediato intervento dei colleghi in servizio, il Carabiniere si è qualificato quale appartenente all’Arma, intimando ai due di fermarsi, i quali però, dopo che l’appiedato aveva precipitosamente raggiunto in auto il complice, hanno ingranato la marcia per fuggire. Con sangue freddo e coraggio il Carabiniere si è posto davanti all’auto, cercando di impedirne la fuga ma, nonostante i suoi tentativi, l’autista ha improvvisamente accelerato, costringendolo a gettarsi di lato per evitare di essere investito.

Subito il militare ha fornito alla Centrale Operativa le indicazioni sulla via di fuga del mezzo, che sono immediatamente state diramate a tutte le pattuglie in circuito. Pochi minuti dopo, al sopraggiungere dei colleghi sul posto, il Carabiniere si è unito a loro nelle ricerche, che hanno consentito, verso le 20.00, di trovare l’autovettura abbandonata in un tratturo delle campagne di San Nicandro Garganico.

Il veicolo è quindi stato recuperato e restituito al legittimo proprietario.

Sono ora in corso le indagini per identificare i due fuggitivi che, osservati bene dal militare, potrebbero essere a breve chiamati a rispondere dei reati commessi.

 

 

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Cerignola: piantagione da un quintale circa di marijuana occultata tra i vigneti

Articolo successivo

Weekend di arresti tra Cerignola e San Ferdinando: cinque persone in manette