Home»Cronaca»Borgo Mezzanone, sfratto per 110 famiglie: emergenza casa a Foggia

Borgo Mezzanone, sfratto per 110 famiglie: emergenza casa a Foggia

Riesplode a Foggia l'emergenza casa: tra pochi giorni sarà esecutivo lo sfratto di 110 famiglie a Borgo Mezzanone. Dopo gli sfratti al Salice, nuova "bomba sociale" per la città.

Il 29 novembre prossimo sarà esecutivo lo sfratto per 110 famiglie di Borgo Mezzanone, a Foggia. Il caso è piuttosto controverso: sembra che soltanto 20 di queste siano regolari. Quello che è certo, però, è che a Foggia è di nuovo emergenza abitativa, dopo gli sfratti nella zona del Salice Nuovo.

Le famiglie in difficoltà stanno protestando in queste ore davanti al comune: sul posto c’è anche l’avvocato Maurizio Del Pesce, che si sta interessando al caso. Ad occuparsi della vicenda ci sono anche il presidente del Nucleo di Protezione Civile di Foggia della C.I.S.A., Antonio Pagliara, e Annarita Melfitani, dell’associazione “Guerrieri con la Coda”, che ha iniziato una raccolta di viveri e materiali per dare sostegno alle famiglie in difficoltà.

La tensione nelle prossime ore potrebbe salire. Del resto, già all’indomani degli sfratti al Salice (avvenuti lo scorso 18 novembre) il sindaco Franco Landella aveva parlato di “bomba sociale” da disinnescare. La soluzione, tuttavia, sembra lontana: ora gli sfrattati del Salice e quelli (futuri) di Borgo Mezzanone sembrano aver unito le forze, in una protesta comune carica di rabbia.

E’ opportuno ricordare qualche dato: Borgo Mezzanone è una frazione di Manfredonia (FG), ma dista circa 40 km dalla città sipontina e solo 10 km da Foggia. La sua fondazione risale al 1934 e si deve alla bonifica condotta dal Regime fascista. Storicamente borgo rurale, legato economicamente alle attività agricole dei suoi abitanti, sul suo territorio, Borgo Mezzanone ospita oggi un importante Centro di prima accoglienza e una base Nato dismessa.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
1
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Rapina shock alla pizzeria Sant'Anna

Articolo successivo

Foggia Calcio: arriva Antonio Junior Vacca