Home»Cronaca»Dopo aver aggredito il convivente, si scaglia contro i carabinieri: arrestata

Dopo aver aggredito il convivente, si scaglia contro i carabinieri: arrestata

In attesa dell'arrivo dei militari, il convivente aveva chiuso la donna nel bagno dell'abitazione

I Carabinieri della Compagnia di Manfredonia, nello specifico quelli della Stazione di Mattinata, hanno tratto in arresto in flagranza di reato la 43enne rumena DUMITRU Adriana per resistenza a Pubblico Ufficiale. Nella tarda serata di sabato scorso una pattuglia dei Carabinieri di Mattinata è intervenuta, su disposizione della Centrale Operativa della Compagnia di Manfredonia, presso un’abitazione dove era stata segnalata una violenta lite.
I Carabinieri, immediatamente giunti sul posto, hanno trovato ad attenderli nell’appartamento indicato un uomo che, con i suoi due figli, ha spiegato loro di aver rinchiuso nel bagno, in attesa del loro arrivo, la compagna rumena che, in forte stato di alterazione dovuto anche all’assunzione di alcolici, aveva dapprima minacciato con un coltello e poi aggredito tutti e tre.

I Carabinieri, quindi, dopo aver notato un coltello da cucina sul pavimento e, soprattutto, alcuni graffi sui tre, hanno cercato di instaurare attraverso la porta ancora chiusa un dialogo con la donna, qualificandosi nella speranza di tranquillizzarla e di riportarla alla ragione. Nel momento in cui l’esagitata sembrava essersi ormai calmata, i Carabinieri le hanno aperto la porta, ma lei, appena fuori dal bagno, oltre a minacciare di morte tutti i presenti si è immotivatamente scagliata proprio contro i militari, spingendoli e strattonandoli con veemenza.
A questo punto, con non poche difficoltà, i Carabinieri sono comunque riusciti a immobilizzarla e condurla in caserma a Manfredonia dove, espletate le formalità di rito, la donna è stata dichiarata in stato di arresto per resistenza a Pubblico Ufficiale.
La Dumitru è quindi stata accompagnata, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, presso il carcere di Foggia.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Raffica di arresti a Cerignola. Arrestati tre pregiudicati violatori dei domiciliari

Articolo successivo

Vasco: prove in Puglia per i suoi 40 anni di carriera