Home»Cronaca»Aggressione ai danni del Presidente dell’U.S.D. San Severo

Aggressione ai danni del Presidente dell’U.S.D. San Severo

Vile gesto ai danni del Patron

Vile aggressione avvenuta ieri ad Apricena ai danni del patron della U.S.D. Alto Tavoliere San Severo, Paolo Dell’Erba. Il Sindaco Miglio e l’amministrazione comunale hanno voluto esprimere la loro vicinanza al presidente.

L’Amministrazione Comunale condanna l’aggressione a Paolo Dell’Erba, presidente dell’U:S.D. Alto Tavoliere San Severo ed esprime la più convinta solidarietà. In merito al vile gesto consumato ieri al Madrepietra Stadium di Apricena durante ed al termine della gara Alto Tavoliere San Severo – Frattese, nei confronti del presidente – patron dell’U.S.D. San Severo dott. Paolo Dell’Erba,, il Sindaco avv. Francesco Miglio e l’Amministrazione Comunale esprimono “La più convinta solidarietà al massimo dirigente dell’USD San Severo. Condanniamo con fermezza il grave gesto compiuto da pochi individui, che in questo modo hanno offeso non solo l’amico Paolo dell’Erba, ma tutta la famiglia della massima squadra calcistica sanseverese e l’intero mondo dello sport locale. Nel più totale stupore per quanto accaduto, siamo vicini a Paolo Dell’Erba che, giova ricordarlo anche in questa circostanza, con enormi sacrifici economici e con tanta passione sta contribuendo in maniera determinante a tenere alto il nome del calcio e dello sport locale in un campionato di massima rilevanza che è il quarto italiano alle soglie del professionismo. Siamo certi che Dell’Erba saprà mantenere, come ha sempre fatto in passato, il proprio equilibrio e la propria passione, poche persone che hanno compiuto un gesto sconsiderato, non possono far passare sotto traccia ciò che pensa un’intera comunità sull’operato dirigenziale – sportivo del presidente Dell’Erba, cui rinnoviamo i sentimenti di stima di tutta l’Amministrazione Comunale”.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Mafia: la Guardia di Finanza sequestra beni per 1,5 milioni di euro

Articolo successivo

Senza biglietto, si scaglia contro gli agenti della PolFer: arrestato un nigeriano