Home»Cronaca»A Foggia è stato un Halloween sicuro, grazie al lavoro dei Carabinieri

A Foggia è stato un Halloween sicuro, grazie al lavoro dei Carabinieri

I Carabinieri vegliano sulla movida foggiana

Prosegue l'impegno dei Carabinieri del Comando Provinciale di Foggia nella lotta allo sballo autolesionistico, pericoloso però anche per gli altri. Nella notte scorsa ha infatti avuto luogo l’operazione “Halloween sicuro”. I Carabinieri della Compagnia di Foggia, in prosecuzione con quanto già operato nei precedenti fine settimana, in previsione della nottata da moltissimi giovani dedicata ai festeggiamenti, hanno pianificato e posto poi in essere un robusto servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione degli incidenti causati dall’abuso di alcolici e dal consumo di sostanze stupefacenti.

Dopo aver già "battuto" l’area est della Capitanata, nei pressi di una nota discoteca, e nelle zone centrali della movida, questa volta i militari dell’Arma si sono schierati nell’area sud-ovest, nei pressi di borgo Segezia, e lungo la via Cerignola, dove era in corso una festa, privata ma diffusamente pubblicizzata. Durante l’operazione, che ha visto impegnati sei equipaggi, tutti dotati di etilometro e norcotest, sono state controllate più di 80 autovetture, per un totale di circa 300 persone identificate, e al termine dell'attività sono state contate sanzioni per infrazioni varie, ancora perlopiù dovute al mancato uso dei sistemi di ritenzione e all'uso dei telefonini, per un totale di oltre 3.000 euro, e le denunce di cinque giovani, di età compresa tra i 18 ed i 30 anni, due dei quali neopatentati, colti alla guida in stato di ebbrezza, che hanno fatto rientro a casa senza patente, accompagnati da amici sobri o, in alcuni casi, dai genitori che, svegliati nel cuore della notte, si sono trovati costretti a mettersi in auto per recuperarli. Anche l'odierno servizio effettuato dalla Benemerita nel capoluogo foggiano è parte di un piano, disposto dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Foggia, per far fermamente fronte a quello che, per i recenti episodi di violenza registrati nell’ultimo mese, minaccia di diventare un fenomeno, sia per la loro preoccupante recrudescenza che per il fatto essere sempre connessi all’abuso di alcolici e al consumo di sostanze stupefacenti.

Tale piano prevede per l'immediato futuro, oltre alla prosecuzione dei controlli lungo le strade nei pressi dei locali di intrattenimento serale e notturno, anche numerose e approfondite ispezioni a questi, con anche l'impiego di personale specializzato del N.A.S..

Al termine dell'attività non è mancata, comunque, una nota positiva, che lascia ben sperare: il servizio ha infatti potuto registrare, per la prima volta, un elevatissimo numero di giovani che, evidentemente già organizzatisi per tempo in gruppi, hanno lasciato i locali a bordo di taxi o accompagnati da genitori che, ad un orario convenuto, si erano dati disponibili per la sicurezza dei propri figli e dei loro amici.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Sala giochi trasformata in un covo di spacciatori: in manette un 30enne

Articolo successivo

Controllo del territorio: in manette 5 persone