Attualità

Coronavirus, spostamenti tra regioni dal 3 giugno: verso il nuovo decreto

In queste ore sta circolando attraverso i diversi organi di stampa la bozza del nuovo decreto Coronavirus che sarà portato alle 12 di questa mattina in Consiglio dei ministri.

Nella bozza di legge che dal 3 giugno saranno consentiti gli spostamenti tra regioni.

Secondo quanto si legge nel testo della bozza, dal 3 giugno “gli spostamenti sul territorio nazionale possono essere limitati solo con provvedimenti in relazione a specifiche aree del territorio nazionale, secondo principi di adeguatezza e proporzionalità al rischio epidemiologico effettivamente presente in dette aree”.

Per l’ufficialità, però, bisognerà aspettare l’incontro in Consiglio dei ministri dove verrà presentato il nuovo decreto.

Inoltre, dal 18 maggio gli spostamenti nel proprio territorio regionali saranno consentiti senza alcuna limitazione. Diremo addio all’autocertificazione?

Da lunedì 18 maggio gli spostamenti all’interno della propria regione non saranno più soggetti ad alcuna limitazione, fatte salve le misure di contenimento più restrittive adottate da specifiche aree del territorio regionale in cui sono ancora presenti importanti focolai.

Fino al 2 giugno, invece, secondo quanto riporta il testo della bozza, sono ancora vietati i trasferimenti e gli spostamenti, con mezzi di trasporto pubblici e privati, in una regione diversa rispetto a quella in cui attualmente ci si trova, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute; resta in ogni caso consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza

Resta anche il divieto di uscire per le persone in quarantena.

Seguiranno aggiornamenti.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock