Cala della Pipa, un posto suggestivo a pochi chilometri da Mattinata

Un'oasi selvaggia per fuggire dal caos e dallo stress

Foggia Reporter

Il Gargano, lo sappiamo, è ricco di cale, insenature e spiagge uniche nel suo genere. Alcune sono famose e rinomate, come ad esempio la spiaggia di Vignanotica (che ha fatto da anche da sfondo ad una campagna pubblicitaria di H&M) o quella di Calenelle (raggiungibile anche in treno), ci sono altre, invece, che in pochi conoscono e che conservano ancora il loro fascino selvaggio.

Mentre molte sono facilmente raggiungibili e ben segnalate, infatti, ne esistono altre che mantengono ancora il loro stato naturale e primitivo poiché raggiungibili solo attraverso il mare. Queste spiagge, per la loro natura, rappresentano ogni anno una meta ambita per i turisti provenienti da ogni angolo del mondo.

A pochi chilometri da Mattinata, infatti, sorge un altro angolo di paradiso del nostro fantastico Gargano, chiamato Cala della Pipa. Un posto non molto turistico, dove è possibile immergersi in acque cristalline e godersi la tintarella lontani da ogni indiscreti.

Situata a circa 13km dal comune di Mattinata, proseguendo in direzione Vieste, ci si imbatte in questa splendida caletta. Il suo nome proviene dalla forma di uno scoglio, molto simile ad una pipa. Scendendo si può godere di una vista mozzafiato, di un connubio perfetto tra falesia e mare che rende lo spettacolo altamente suggestivo.

La spiaggetta è fatta di ghiaia mista, molto simile a quella della spiagge di Mattinata. Si tratta di una spiaggia protetta da nord ed esposta ai placidi venti meridionali.

Come raggiungere Grotta della Pipa

Assieme a Grotta Sfondata, Baia delle Zagare, Grotta Campana e Vignanotica, rappresenta una delle spiagge più belle del nostro territorio. E’ possibile visitarla attraverso i tour in barca o in gommone. Un’esperienza che vi lascerà senza parole.

Questa è solo una delle spiagge incontaminate del nostro Gargano, ve ne sono infatti tantissime, poco conosciute e dal sapore selvaggio. Baia dei Colombi, giusto per citarne una, è sicuramente una di queste. Un’oasi di pace lontana dalla calca causata dall’alta stagione turistica.