X

Bovino, Il Sole 24 Ore incorona il Gruppo Bisanti tra le imprese pugliesi più all’avanguardia

Una tecnologica e prestigiosa realtà della provincia di Foggia

A Bovino una delle attività imprenditoriali più competitive, tecnologiche e all’ avanguardia di Puglia, il Gruppo Bisanti.

Ad affermarlo è il Sole 24 Ore che nell’edizione del 10 Settembre 2019 racconta delle aziende pugliesi che grazie alle competenze mirate e al dinamismo riescono a soddisfare le esigenze della clientela.

Trentacinque anni di storia, tradizione familiare fatta di impegno e passione, capacità di diversificare le attività proposte: sono i punti di forza del Gruppo Bisanti, realtà imprenditoriale che dalla provincia di Foggia è divenuta un riferimento in numerosi settori.

Una storia che affonda le radici negli anni ’80, quando Raffaele Bisanti e la moglie Michelina Dota fondarono l’azienda. Era il 1984 quando partì la sfida legata alla vendita di prodotti chimici Allegrini.

Una felice intuizione, come racconta Raffaele Bisanti: «Subito dopo entrammo in Shell come agente e rivenditore autorizzato per Foggia e provincia. In poco tempo riuscimmo ad incrementare l’attività non solo a livello territoriale ma anche con l’affiliazione di altri prestigiosi marchi».

Lubrichimica SpA in 35 anni si è caratterizzata per tante innovazioni in grado di inserirsi nei mercati professionali e di consumo: «La nostra forza trainante — prosegue Bisanti — sta nei valori di una famiglia che è orgogliosa delle sue origini e che ha investito in una piccola realtà della provincia foggiana».

Si tratta di Bovino, tra i borghi più belli d’Italia, incastonato sui Monti Dauni: «Abbiamo mostrato come anche in località distanti dai centri dove il commercio è più sviluppato, si può far crescere imprese economiche a supporto del territorio».

Oggi il Gruppo Bisanti con le sue società (Lubrichimica SpA, Biora Srl, Do.Bi. Service Srl, Montegirone Srl e Gio.Mar. Srl) ha, tra dipendenti ed agenti, una forza lavoro di quasi 50 unità.

Una crescita coincisa con l’ingresso in azienda della seconda generazione, rappresentata da Orfeo e Mariaconcetta Bisanti, il primo amministratore unico e socio di maggioranza di Biora, la seconda socio unico ed amministratore di Montegirone: «Biora — spiega Orfeo — opera nel mercato dei lubrificanti facendo di affidabilità, efficienza dei mezzi e costante aggiornamento tecnico le sue prerogative. Siamo protagonisti nel settore con i brands Valvoline e Cyclon come importatori unici per l’Italia».

Valvoline è un marchio storico dei lubrificanti nel mondo, che ha celebrato i 150 anni di nascita nel 2016; Cyclon è il marchio dei lubrificanti della società petrolifera greca LPC S.A., pioniera nella petrolchimica. Non è allora un caso che nelle fiere di settore lo stand del Gruppo Bisanti è tra i più visitati.

Come accaduto ad Autopromotec a Bologna a maggio, quando i prodotti Valvoline e Cyclon hanno attratto migliaia di visitatori e addetti ai lavori.

Da qualche tempo, poi, il Gruppo Bisanti ha puntato anche sul turismo, per valorizzare le bellezze del proprio borgo: «Una scelta necessaria — dice Michelina Dota — in quanto ci siamo resi conto che la gente, pur apprezzando le bellezze di Bovino, andava via per mancanza di posti letto».

È nata “Le pietre del borgo”, realtà gestita dalla Montegirone che comprende cinque residenze (Palazzo San Procopio, Le Ginestre, Lastene, Residenza dei Reali e La Portella), una cantina, l’attrezzato centro benessere ed estetico, sorti dal recupero di antiche case e dall’acquisto di un palazzo storico, con i quali sono assicurate risposte immediate alle richieste di ospitalità dall’elevato standard qualitativo.

È questa la storia del successo di un gruppo imprenditoriale, a conduzione familiare, che ha investito e continua ad investire a Bovino, sui Monti Dauni, dove origini, radici e cuore s’ incontrano in un idiglio amoroso smisurato per la propria terra.

È questa la storia del successo di un gruppo imprenditoriale, a conduzione familiare, che ha investito e continua ad investire a Bovino, sui Monti Dauni, dove origini, radici e cuore s’ incontrano in un idiglio amoroso smisurato per la propria terra.

Categorie: Economia