Home»Attualità»Trapianto di rene all’Ospedale Riunti di Foggia. Dimesso ieri il paziente 54enne

Trapianto di rene all’Ospedale Riunti di Foggia. Dimesso ieri il paziente 54enne

Per lui una nuova vita dopo anni e anni di sofferenze e cure

È stato dimesso ieri il paziente 54enne sottoposto al trapianto di rene l’11 settembre scorso presso il Centro Trapianti di Rene del Policlinico di Foggia.

Per lui una nuova vita dopo anni e anni di sofferenze e cure. Il paziente, con una storia personale di malattia renale cronica, diabete mellito e cardiopatia ipertensiva da circa venti anni, era in trattamento emodialitico sostitutivo tre volte alla settimana dal 2013. Il paziente è stato sottoposto ad intervento chirurgico di trapianto di rene da donatrice di 55 anni deceduta per emorragia cerebrale presso la Struttura di Rianimazione degli “Ospedali Riuniti”.

L’intervento è stato eseguito dall’équipe chirurgica della Clinica Urologica e Centro Trapianto di Rene del Policlinico di Foggia, diretta dal Prof. Giuseppe Carrieri, nell’ambito del Dipartimento Interaziendale Trapianto di Rene, in collaborazione con l’équipe anestesiologica della Struttura Complessa di Anestesia e Rianimazione Universitaria, diretta dalla Prof.ssa Gilda Cinnella, e si è concluso dopo circa tre ore con immediata ripresa della diuresi.

Il follow-up post chirurgico è stato svolto in collaborazione con l’équipe nefrologica della Struttura Complessa di Nefrologia, Dialisi e Trapianto degli “Ospedali Riuniti” di Foggia, diretta dal Prof. Giuseppe Grandaliano.

Il paziente è stato dimesso ieri, 20 settembre 2018, n decima giornata post-operatoria, dopo un decorso clinico e chirurgico caratterizzato da un progressivo miglioramento degli indici di funzione renale e sarà seguito in follow-up presso l’ambulatorio di Trapianto Renale, Responsabile Prof. Giovanni Stallone, della Struttura Complessa di Nefrologia, Dialisi e Trapianto del Policlinico “Ospedali Riuniti” di Foggia.

 

 

 

 

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Cerignola: non si fermano all'alt e danno il via ad un rocambolesco inseguimento

Articolo successivo

Anche a Biccari la Giornata Nazionale Borghi Autentici d’Italia