Home»Attualità»Operazione ‘Hunt Offender’ per la sicurezza stradale

Operazione ‘Hunt Offender’ per la sicurezza stradale

Intensificati i controlli per il rispetto delle norme stradale, con l'operazione 'Hunt Offender'

Intensificati i controlli per il rispetto delle norme stradale, con l’operazione ‘Hunt Offender’

A proposito dei controlli volti a limitare il numero di irregolarità sulla strada, ecco quali sono i risultati ottenuti fino ad ora con l’operazione Hunt Offender, secondo quanto riportato sulla pagina Facebook del Comune di Foggia:

“Nella giornata del 12 settembre 2018, nell’ambito degli interventi per la sicurezza stradale, costituenti parte fondamentale degli obiettivi dell’Ente per l’anno 2018, la Polizia Locale di Foggia ha intensificato i servizi di controllo del territorio finalizzati all’accertamento del rispetto delle norme previste dal Codice della Strada.
Il servizio, ad ampio raggio, ha interessato aree centrali e periferiche della rete viaria urbana con previsione di posti di blocco e servizi di controllo dinamico mediante pattuglie automontate coordinate, sul posto, da ufficiali e responsabili di settore.

I controlli sono stati effettuati anche mediante l’intensificazione dell’impiego degli strumenti tecnologici in dotazione al Comando: Street Control, Targa System, ed Autovelox, lungo le direttici di ingresso ed uscita dalla città.
Particolare attenzione è stata prestata all’uso della cintura di sicurezza ed al contrasto delle condotte relative all’uso del cellulare alla guida.

In esito ai controlli, che hanno riguardato oltre 1.000, veicoli, sono state contestate, complessivamente, n. 310 infrazioni, tra le quali 26 per mancato uso della cintura di sicurezza, 10 per l’uso del telefono cellulare alla guida, 2 per il mancato uso del casco protettivo, 7 per circolazione senza documenti, 2 per mancanza di copertura assicurativa, con relativo sequestro amministrativo del veicolo, 9 per mancata revisione del veicolo, 30 per eccesso di velocità, 220 per la violazione delle norme in materia di sosta, 4 per violazione di altre norme di comportamento. 


L’operazione, denominata “Hunt Offender”, con finalità di prevenzione rispetto alle condotte che costituiscono pericolo per la sicurezza e la fluidità della circolazione stradale, consentirà, nel tempo di “stanare” i trasgressori abituali delle norme del Codice della Strada assumendo carattere ciclico a cadenza settimanale ed integrerà i servizi della stessa natura quotidianamente posti in essere dal Corpo.”

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Assaltato tir sulla Foggia-Manfredonia

Articolo successivo

Conclusa con successo la "Regata Daunia Cup Lions": vince l’imbarcazione “L’Amante Rossa”