Home»Attualità»Lunedì a “Presa diretta” (Rai Tre) il successo della prima edizione del Salone del Lavoro

Lunedì a “Presa diretta” (Rai Tre) il successo della prima edizione del Salone del Lavoro

Oltre 7000 presenze, 6000 colloqui e 250 tra proposte di contratto e assunzioni reali: un risultato senza precedenti nelle politiche di reclutamento delle università italiane

Nella puntata di lunedì 24 settembre, intitolata “Capitale umano” e interamente dedicata al mondo del lavoro, la trasmissione “Presa diretta” curata e condotta da Riccardo Iacona (Rai Tre, ore 21,15) si occuperà anche del
Segnatamente del grande successo della prima edizione, tenuta al Quartiere fieristico di Foggia dal 15 al 17 maggio scorsi: oltre 7000 presenze intre giorni, più di 6000 colloqui che si sono tradotti in 250 tra proposte di contratto e assunzioni vere e proprie, 60 aziende partecipanti che hanno sostenuto in media 50 colloqui al giorno (con punte anche di 250 relativamente alle aziende di dimensioni nazionali e internazionali): un risultato con pochi precedenti nelle politiche di reclutamento adottate dalle università italiane, certamente mai verificatosi prima tra gli atenei del Mezzogiorno.
Un successo raccontato dall’inviata di “Presa diretta” Roberta Ferrari, che ha realizzato un servizio sul salone
ascoltando le voci di aziende, studenti e laureati: umori, prospettive e soprattutto aspettative che lo hanno caratterizzato. Il Salone del Lavoro e della Creatività dell’Università di Foggia, nella puntata del 24 settembre, rappresenterà il “buon esempio” all’interno di un quadro generale – quello del mondo del lavoro in Italia – molto depresso e caratterizzato da burocrazia, incertezze, assenza di meritocrazia e precarietà.
«E’ stata un’esperienza davvero straordinaria – commenta il Rettore dell’Università di Foggia, prof. Maurizio Ricci – che assolutamente dobbiamo ripetere, sempre in sintonia e col sostegno della Regione Puglia e degli altri partner. Un’esperienza che ha fatto registrare un successo enorme perché, chi ha ideato il Salone, ne ha indovinato l’unica possibile chiave di lettura: saltare la filiera della burocrazia, passare direttamente dall’offerta alla domanda di lavoro, mettendo di fronte necessità e bisogno, facendo dialogare persone e professioni che forse, almeno in Capitanata, non avevamo mai dialogato».
E proprio all’ideatrice e organizzatrice del Salone del Lavoro e della Creatività, la dott.ssa Rita Saraò responsabile dell’Area Orientamento e Placement dell’Università di Foggia, l’Ateneo si sente di “dedicare idealmente” la puntata del 24 settembre di “Presa diretta”. «Se tutto ciò è successo – conclude il Rettore – lo dobbiamo a lei».
Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

La Puglia conquista il gotha del turismo del lusso a Marrakech

Articolo successivo

Torremaggiore – Sabato 22 settembre a Berna in Svizzera convegno su Sacco e Vanzetti