Home»Attualità»Franco Landella a Le iene

Franco Landella a Le iene

Le telecamere de Le Iene arrivano a Foggia

Foggia – Le telecamere de Le Iene arrivano a Foggia. Motivo? Documentare la situazione di ben 70 bambini rom che sono costretti a percorrere chilometri e chilometri tra le campagne, alle 6.00 del mattino, per andare a scuola. Nella trasmissione è apparso anche il sindaco di Foggia Franco Landella.

La iena Nina Palmieri ha raccontato la difficile situazione dei  bambini rom di Arpinova, che negli ultimi due mesi non hanno potuto usufrire dello scuolabus per raggiungere la scuola, e si vedono costretti a svegliarsi prestissimo la mattina e a percorrere almeno cinque chilometri a piedi, attraverso le campagne foggiane, per tentare di prendere l’autobus dei pendolari, che tuttavia li porta a scuola con un’ora di ritardo

Il movimento Italia in Comune, che da sempre si occupano della questione, hanno lamentato questo disservizio riguardante i mezzi di trasporto riservati agli studenti del campo rom di Arpinova, interpellando il programma televisivo Mediaset Le Iene, sperando possano risolvere il problema.

Ieri sera è andato in onda un servizio a cura della iena Nina Palmieri, che però è stata duramente criticata per la natura del suo intervento. Molti infatti nei commenti sotto al post pubblicato nella pagina Facebook ufficiale del programma hanno mostrato il loro disappunto soprattutto in merito di molte scene riprese dalle telecamere Mediaset nelle quali comparivano macchine di grossa cilindrata molto costose. “Non possono accompagnarle con quelle macchine i loro figli a scuola?”, commenti come questi sono tantissimi.

La iena Nina ha incontrato i bambini per i quali la scuola, purtroppo, ancora non è iniziata, e la scuola è importantissima per garantire loro non solo l’istruzione ma anche e soprattutto l’integrazione con i loro coetanei. La iena ha fatto poi tappa in Comune dove ha incontrato il sindaco Landella e l’assessore Roberto che hanno dichiarato di procedere con il provvedimento dell’attivazione del servizio per i piccoli rom di Arpinova.

 

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Nascondeva marijuana nella masseria di famiglia

Articolo successivo

Foggia, ecco il programma dei prossimi giorni. Si torna in campo il 25