Home»Attualità»Ascopiave Spa acquista il 100% delle quote di Amgas Blu: al Comune di Foggia non resta più nulla

Ascopiave Spa acquista il 100% delle quote di Amgas Blu: al Comune di Foggia non resta più nulla

"La cessione del restante 20% del capitale sociale di Amgas Blu Srl alla società Ascopiave SpA è un passaggio estremamente positivo", queste le parole di Franco Landella

“La conclusione delle operazioni finalizzate alla cessione del restante 20% del capitale sociale di Amgas Blu Srl alla società Ascopiave SpA è un passaggio estremamente positivo, che ha rispettato i precetti normativi disciplinati dal cosiddetto ‘Decreto Madia’ ed ha aumentato, sul fronte economico, il valore delle azioni rispetto alla cessione del precedente 80% della società partecipata da Amgas SpA”. Questo il commento del sindaco di Foggia, Franco Landella, al perfezionamento, avvenuto nella giornata di ieri, del trasferimento del 20% del capitale sociale di Amgas Blu Srl, passato da Amgas SpA ad Ascopiave SpA, che già possedeva l’80% del capitale della società. Ascopiave SpA arriva così a detenere il 100% di Amgas Blu Srl.

Nel settembre dello scorso anno il Consiglio comunale aveva deliberato il conferimento del mandato al presidente del Consiglio di Amministrazione di Amgas SpA, Pierluca Fontana, affinché perfezionasse la cessione delle quote societarie ad un prezzo non inferiore a 280 euro a ‘pdr’. La precedente cessione dell’80% del capitale sociale di Amgas Blu Srl ad Ascopiave SpA, infatti, era avvenuta proprio al prezzo di 280 euro a ‘pdr’, cifra considerata dunque dal Consiglio comunale parametro per individuare la soglia minimale di vendita.

“La conclusione della trattativa ci ha permesso di perfezionare la vendita ad una cifra significativamente superiore al minimale indicato dal Consiglio comunale sulla base della cessione del precedente 80%, precisamente a 400 euro a ‘pdr’, con un incasso complessivo per Amgas SpA di 3 milioni 778mila euro, a fronte dei 2 milioni 700mila euro che sarebbero stati incamerati se ci fossimo mossi in coerenza con quanto avvenuto in precedenza – spiega il presidente del CdA di Amgas SpA, Pierluca Fontana –. Il controvalore pagato da Ascopiave SpA per l’acquisizione del restante 20% del capitale sociale di Amgas Blu Srl, pari a 3,8 milioni di euro, corrisponde inoltre ad un ‘enterprise value’ attestato in 19,5 milioni di euro”.

“È un risultato di grande valore ed importanza, raggiunto con il contributo fondamentale e decisivo dell’intero Consiglio di Amministrazione di Amgas SpA, che da un lato ci ha consentito di rispettare tempi e obiettivi del ‘Decreto Madia’ e dall’altro ha fatto compiere alla nostra società un passo in avanti fondamentale, in termini economici, per la chiusura del piano di ristrutturazione del debito, anche con riferimento al rapporto con la proprietà rappresentata dal Comune di Foggia – sottolinea il presidente di Amgas SpA –. Si conclude così un percorso iniziato nel 2011 e condotto con reciproche soddisfazioni al fianco di Ascopiave SpA che rimarrà, in ogni caso, un interlocutore privilegiato sia per noi sia per il territorio”.

“Desidero esprimere un ringraziamento sincero al presidente Fontana ed ai componenti del CdA di Amgas SpA Mariolina Santovito ed Antonio Cristantielli, che hanno svolto un lavoro eccellente per competenza, impegno e risultati raggiunti – evidenzia il sindaco di Foggia –. Questo traguardo fa giustizia delle tante critiche pretestuose ricevute in questi mesi e testimonia l’efficacia di un’attività svolta, con senso di responsabilità, nell’interesse della nostra città rispetto ad un asset strategico per il futuro di Foggia”.

 

 

 

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Due arresti nella notte

Articolo successivo

Pescato sequestrato, sanzioni e denunce: il porto di Margherita di Savoia nel mirino dei controlli dei Carabinieri