Home»Attualità»Apre a Foggia il Tempio Crematorio, il secondo di Puglia

Apre a Foggia il Tempio Crematorio, il secondo di Puglia

Il 12 settembre il taglio del nastro della struttura ospitata nel Cimitero di Foggia

Si svolgerà mercoledì 12 settembre, alle 17.30, la cerimonia di inaugurazione del Tempio Crematorio di Foggia, il secondo in Puglia dopo quello di Bari. La struttura, realizzata dalla società concessionaria PFC, è stata pensata per migliorare e potenziare i servizi cimiteriali della città, offrendo alla comunità foggiana e a quelle delle aree limitrofe una valida alternativa alla tumulazione.

La cremazione, sdoganata anche dalla Chiesa cattolica, è ormai una pratica sempre più richiesta, oltre a rappresentare un’utile opportunità sia sotto il profilo ambientale (per la significativa riduzione del consumo del suolo), sia dal punto di vista economico, visto il considerevole abbattimento dei costi rispetto alla tradizionale sepoltura.

Alla cerimonia di inaugurazione parteciperanno Franco Landella, sindaco di Foggia; Gianni Mongelli, già sindaco di Foggia; Giovanni Trisciuoglio e Marco Insalata, amministratori PFC; Francesco Corbo, ingegnere e progettista del Tempio Crematorio, Don Vito Cecere, della Comunità sulla Strada di Emmaus, autorità civili e religiose ed un rappresentante della Federazione Italiana per la Cremazione. L’evento sarà presentato dal giornalista Rai Sergio De Nicola.

Sala Commiato
Sala Commiato

Il Tempio Crematorio, ospitato nel Cimitero di Foggia (ingresso posteriore di via Sprecacenere), è composto da una sala per il commiato, da locali tecnici dove è allocato il forno, da una sala video da cui assistere al processo di cremazione e da uffici per il disbrigo delle pratiche. La struttura sarà operativa dal 24 settembre.

 

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Per chi non può raggiungere il mare la Living Project propone il "Biolago Balneabile Pubblico"

Articolo successivo

“Colors” a Orsara: pittura en plein air nei luoghi della storia

Nessun commento

Lascia un commento