X

Andria-Foggia 1-2. Cittadino regala tre punti ai rossoneri

Il Foggia espugna il "Degli Ulivi" a dieci minuti dal termine

Vittoria preziosa del Foggia, che sbanca il “Degli Ulivi” di Andria grazie alle reti di Gentile al 43′ e Cittadino al 79′. In mezzo, il pareggio di Mammolo e l’espulsione di Zingaro che ha permesso ai rossoneri di giocare tutto il secondo tempo in superiorità numerica.

Gara spigolosa, ritmi bassi e gioco spezzettato a causa dei continui falli sotto una pioggia battente. Alla mezz’ora il Foggia reclama un rigore per un fallo di mano su tiro di Staiano ma l’arbitro lascia proseguire. Un minuto dopo grande occasione per i rossoneri per passare in vantaggio, ma Iadaresta non riesce di testa a battere Segantini su invito di Gerbaudo. Al 33′ l’Andria resta in inferiorità numerica per l’espulsione di Zingaro. E’ l’episodio che cambia la partita.

Ne approfittano i rossoneri che finalmente si sbloccano e passano in vantaggio al 43′. Rasoiata di destro del capitano Gentile che batte Segantini. Al 45′ pareggio a sorpresa dei padroni di casa con Nannola, lasciato inspiegabilmente libero di colpire. Si va al riposo sul punteggio di 1-1.

Nella ripresa il Foggia spinge alla ricerca del vantaggio. Al 58′ rasoterra di Gentile preda di Segantini, due minuti dopo Kourfalidis, imbeccato dal solito Gerbaudo, sciupa tutto calciando sul portiere fallendo così l’occasione del raddoppio, Al 73′ Corda getta nella mischia Cittadino per tentare di dare una sterzata al match.

Gli sforzi dei rossoneri vengono premiati. E’ proprio il neo entrato Cittadino a realizzare la rete del vantaggio al 79′ con una prodezza da fuori area che batte Segantini. Al 90′ Iadaresta fallisce il tris, con un pallonetto a tu per tu con Segantini.

Termina il match dopo 5 minuti di recupero. Vittoria importantissima per i satanelli.

Categorie: News Foggia Calcio