(Immagine di repertorio)

Abusò di 10 minori, 20 anni di carcere per l’ex prete Giovanni Trotta

Pena aumentata di due anni rispetto al primo grado

Foggia Reporter

L’ex prete Giovanni Trotta era già stato condannato a 18 anni in primo grado. Ora, il 57enne foggiano, è stato condannato dal Tribunale di Foggia a 20 anni di reclusione e 150 mila euro di multa.

I fatti contestati risalgono al 2014. Trotta, ridotto allo stato laicale già nel 2012 proprio per ragioni correlate ad abusi su minori, è stato condannato un anno fa con il rito abbreviato alla pena di 8 anni di reclusione per violenza sessuale nei confronti di un altro 11enne ed è tuttora in carcere per entrambe le vicende. Una delle nove vittime del processo si è costituita parte civile e ha ottenuto un risarcimento danni da quantificare in sede civile con una provvisionale immediatamente esecutiva di 5mila euro.

 Dei minori avrebbe abusato nella sua abitazione singolarmente o in gruppo, fotografandoli durante gli atti sessuali. E’ stato anche condannato per pornografia minorile e divulgazione di materiale pornografico e adescamento di altri quattro 12enni attraverso le chat di Whatsapp e Facebook.