Home»Cronaca»Scoperto furto di energia elettrica all’interno di un’azienda di autodemolizioni

Scoperto furto di energia elettrica all’interno di un’azienda di autodemolizioni

Il titolare dell'azienda aveva apposto un magnete estremamente potente sul contatore dell’energia elettrica

Negli ultimi giorni il Comando Stazione di San Severo ha attuato diversi controlli nei confronti di diverse aziende che si occupano di demolizione di veicoli, raccolta ferro e altro, finalizzati ad una incisiva attività preventiva nei confronti di eventuali ricettatori di auto e altro materiale provento di furto. Nel corso di questi controlli i militari hanno accertato che presso una delle aziende controllate il titolare aveva apposto un magnete estremamente potente sul contatore dell’energia elettrica che alimenta l’azienda. L’effetto del magnete era quello di rallentare i giri del contatore, in maniera da contabilizzare solo una piccola parte dell’energia effettivamente sottratta. Dagli accertamenti esperiti è quindi emerso che la sottrazione della corrente si era protratta per almeno due anni, per un controvalore di circa 30.000 euro. Il titolare, identificato in Palumbo Claudio, classe’64, è quindi stato dichiarato in arresto per il reato di furto aggravato e sottoposto ai domiciliari. Al termine del giudizio direttissimo che ha convalidato l’arresto, l’uomo è stato rimesso in libertà.

 

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Effettuava tatuaggi e piercing in maniera abusiva: arrestato

Articolo successivo

Peschici, recuperati due trattori rubati

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *