Home»Cronaca»Devastazione e saccheggio: arrestato Ivoriano

Devastazione e saccheggio: arrestato Ivoriano

Per i fatti avvenuti presso il C.A.R.A. di Borgo Mezzanone in data 27 ottobre 2016

Nel corso di un servizio mirato al contrasto della criminalità diffusa, in data 11.10.2017, Agenti della Polizia di Stato della Squadra Mobile della locale Questura, hanno arrestato un cittadino extracomunitario della Costa d’Avorio, per i reati di devastazione e saccheggio.

L’arresto è stato eseguito in esecuzione dell’Ordinanza di Custodia in Carcere emessa, in data 23.03.2017, dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Foggia per i fatti avvenuti presso il C.A.R.A. di Borgo Mezzanone in data 27 ottobre 2016 , in occasione della rivolta di alcuni ospiti del predetto Centro asseritamente a seguito di numerose notifiche di diniego dello status di rifugiato politico.

Lo straniero, che era sfuggito all’arresto in data 30 marzo scorso, fa parte dei 26 soggetti individuati come autori del saccheggio.

La Polizia di Stato prosegue senza sosta la lotta alla criminalità al fine di aumentare la percezione di sicurezza da parte dei cittadini in tutta la Capitanata.

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Ecco i film selezionati al Foggia Film Festival 2017. Sergio Rubini presiede le giurie

Articolo successivo

Anziano colto da malore in casa: poliziotti intervengono e gli salvano la vita

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *